Cos'è un tirocinio/stage

E' uno degli strumenti fondamentali per supportare l’inserimento lavorativo delle persone, in particolare dei giovani, e per sostenere le loro scelte professionali. Non si tratta di un rapporto di lavoro ma di una modalità formativa che fa acquisire competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro (on the job)

Il tirocinio è un’esperienza che ti permette di:

  • acquisire competenze professionali, imparare un mestiere praticandolo sul campo, apprendere un “saper fare” relativo ad una determinata professione
  • imparare ad utilizzare strumenti, dispositivi o sistemi specifici (ad esempio dei programmi informatici)
  • pianificare le attività e gli impegni, gestire efficacemente il proprio tempo, organizzare il lavoro
  • imparare a vivere l’azienda nel modo giusto, a capire l’ambiente di lavoro adattandosi alle sue regole di comportamento, a relazionarsi in modo appropriato con superiori, colleghi, clienti, fornitori, ecc.
  • crescere come persona, maturare, diventare adulti

È evidente quindi che il tirocinio serve per preparare l’ingresso al mondo del lavoro.
Attualmente, abbiamo a disposizione due tipologie di tirocinio: curriculare ed extracurriculare. Vediamo quali sono le differenze.

Si tratta di un’esperienza formativa individuale in azienda che offre molti vantaggi:

  • alle organizzazioni (Imprese, Enti Pubblici, Studi Professionali) consente di conoscere e valutare le competenze di possibili collaboratori e di costruire opportunità di sviluppo interno.
  • ai giovani, o a chi cerca lavoro, permette di entrare in contatto col mondo aziendale, per farsi conoscere e apprezzare, rafforzando la spendibilità del proprio curriculum formativo.