Patto Formativo

Operatore Amministrativo Segretariale

Il patto formativo è la dichiarazione, esplicita e partecipata, dell’operato dell’Ente di Formazione e viene stipulato, a partire dall’inizio dell’anno formativo, tra i coordinatori dei corsi, gli allievi e i genitori degli stessi, ognuno dei quali è chiamato a svolgere un ruolo attivo nel processo di insegnamento-apprendimento ai fini del successo formativo e della prevenzione della dispersione scolastica.

I coordinatori presentano alle classi l’articolazione del corso e la normativa, frutto di un lavoro concordato a livello di Equipe Formativa. I contenuti delle Unità di Competenza sono stati selezionati in relazione agli obiettivi prefissati, alle Evidenze, agli Indicatori, a tempi e scadenze da rispettare e a metodologie didattiche che hanno come punto di riferimento la centralità dello studente e dei suoi processi cognitivi.

I corsisti sono chiamati a svolgere un ruolo attivo e a condividere il progetto formativo attraverso una partecipazione costruttiva e responsabile al dialogo educativo. I genitori costituiscono una risorsa fondamentale per l’Ente, prendono parte attiva al processo formativo supportando e valorizzando l’azione educativa predisposta e messa in atto dai docenti e collaborando in un continuo, profondo e proficuo scambio di risorse, di competenze e di esperienze.